Legge 30 maggio 2022 n. 82 – Disciplina del negozio a tempo

13 Giugno 2022

Il negozio a tempo mira ad aumentare l’attrattività del Centro Storico e dei Centri Commerciali allo scopo d’incentivare il commercio e il turismo in Repubblica. Gli operatori economici sammarinese ed esteri che ne fanno richiesta, a mezzo di apposita istanza presso l’Agenzia per lo Sviluppo Economico- Camera di Commercio e ottengo l’autorizzazione, possono operare temporaneamente in territorio (max 60gg  Centro Storico – max 120gg Centri Commerciali) nelle modalità indicate.

L82-2022 

Doing business in San Marino

Scarica ora il libro in formato PDF

Scarica

Legge 24 maggio n.80 – Norme per facilitare e semplificare l’avvio di attività economiche

13 Giugno 2022

La Legge nr 80, che ha lo scopo di semplificare le norme di avvio per le attività economiche modifica:

  • la Legge sulle Società andando a variare e/o ad aggiornare diversi articoli circa il Registro delle Società c/o l’ UAE, i conferimenti, i trasferimenti delle quote e delle azioni, la tenuta delle assemblee…
  • e, all’art.26, riepiloga i requisiti attualmente obbligatori per l’ottenimento della licenza individuale

L80-2022

Doing business in San Marino

Scarica ora il libro in formato PDF

Scarica

Decreto Delegato 18 maggio 2022 n.79 – Interventi per l’occupazione, la formazione e le politiche attive del mondo del lavoro

13 Giugno 2022

Si evidenziano  i punti principali del Decreto Delegato nr 79 di cui se ne raccomanda un’attenta lettura in quanto riordina il sistema d’incentivi all’occupazione e degli interventi per la riqualificazione professionale.

DD79-2022

–        Art. 2: Misure per l’inserimento lavorativo – il presente articolo va a sostituire l’attuale addestramento professionale

Sono previsti abbattimenti retributivi e contributivi per l’assunzione di soggetti iscritti e/o iscrivibili alle liste di avviamento al lavoro, e non occupati, che nella loro vita professionale abbiano lavorato meno di 12 mesi continuativi, o comunque meno di 24 mesi se non continuativi.

–        Art. 3: Incentivi per il reinserimento lavorativo e la riconversione professionale

Sono previsti incentivi (rimborso di parte della retribuzione) per l’assunzione di:

o   non occupati continuativamente da almeno 2 mesi e non abbiano adeguata esperienza nell’area o profilo professionale di iscrizione richiesto dal datore di lavoro;

o   soggetti che abbiano un’età pari o superiore ai 50 anni e risultino non occupati continuativamente da almeno 2 mesi;

o   disoccupati che abbiano una riduzione della capacità lavorativa pari o maggiore del 40%;

o   soggetti che abbiano sottoscritto il Patto di Servizio, che percepiscano l’Indennità economica speciale o l’Indennità di disoccupazione e non abbiano adeguata esperienza nell’area o profilo professionale di iscrizione richiesto dal datore di lavoro;

o   disoccupati da almeno 12 mesi;

–        Art. 4: Incentivi per il turnover pensionistico

Sono previsti incentivi (rimborso di parte della retribuzione) per l’assunzione di lavoratori in sostituzione di personale prossimo al pensionamento.

Il nuovo lavoratore deve essere iscritto alle liste di avviamento al lavoro e non occupato da almeno 2 mesi, oppure che abbiano sottoscritto il Patto di Servizio, ovvero che percepiscano l’Indennità economica speciale o l’Indennità di disoccupazione.

Sono esclusi coloro che abbiano adeguata esperienza nell’area o profilo professionale da ricoprire.

L’assunzione deve avvenire a pari livello o al massimo ad un livello inferiore della persona da sostituire e, in ogni caso, non inferiore al terzo.

–        Art. 6: Incentivi per l’affiancamento della lavoratrice gestante

Sono previsti incentivi contributivi per l’assunzione di personale in affiancamento alla lavoratrice gestante. L’assunzione deve avvenire a pari livello (o al livello inferiore) e deve essere di donne iscritti alle liste di avviamento.

–        Art. 7: Misure per favorire il part time post partum

Sono previsti sgravi contributivi per la trasformazione a part-time del contratto di lavoro dopo il parto. Sono inoltre previsti sgravi per l’assunzione di personale a completamento dell’orario di lavoro.

–        Art. 8: Incentivi per l’equilibrio dei tempi di vita e di lavoro

È previsto uno sgravio contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato part time, sino ad un massimo di 25 ore settimanali, di lavoratori iscritti alle liste di avviamento al lavoro part time e non occupati da almeno 2 mesi, che non abbiano un’altra occupazione part time e che abbiano nello stato di famiglia un figlio frequentante l’asilo nido, la scuola dell’infanzia o la scuola elementare, o persone non autosufficienti da assistere.

–        Art. 9: Stage Aziendali

Vengono definite le modalità di attivazione di stage aziendali per diplomandi, laureandi, neodiplomati e neolaureati

–        Art. 10: Formazione di secondo livello

–        Art. 11: Accordi formativi in azienda

–        Art. 12: Prestito d’onore per l’alta formazione all’estero

–        Art. 15: Disposizioni generali

Nel caso il rapporto di lavoro si interrompa per causa non imputabile al lavoratore (es mobilità) durante la durata del percepimento degli incentivi e fino ai dodici mesi successivi dalla fine del percepimento degli stessi da parte dell’impresa quest’ultima è tenuta a restituire gli sgravi contributivi di cui abbia beneficiato.

Doing business in San Marino

Scarica ora il libro in formato PDF

Scarica

Regolamento 30 maggio 2022 n.8 – Regolamento attuativo dell’art. 11 del D.D. 24/1/2022 n.10 – Disciplina della destination wedding organization per ampliare l’offerta legata al prodotto turistico wedding

13 Giugno 2022

Si allega il testo completo del Regolamento nr 8 che definisce le  norme di coordinamento per realizzare,  sviluppare e promuovere tutte quelle attività legate ai matrimoni dei cittadini stranieri  in Repubblica.

R8-2022

Doing business in San Marino

Scarica ora il libro in formato PDF

Scarica

Decreto Delegato 17 maggio 2022 n.77 – Misure straordinarie per il contenimento dei costi delle utenze

13 Giugno 2022

L’intervento di sostegno previsto dal Decreto Delegato nr 77 è destinato agli operatori economici e ai nuclei familiari che si trovano in difficoltà economica. A seguito dei rincari delle utenze, in particolare di luce e gas, è possibile, se si rientra nei requisiti previsti dagli articoli 3 e 4, ottenere una dilazione delle bollette senza mora e per le famiglie anche una decurtazione del 25%.

Si allega per tutti gli interessati il testo completo.

DD77-2022 

Doing business in San Marino

Scarica ora il libro in formato PDF

Scarica

Decreto Delegato 13 Aprile 2022 nr 63 – Gestione delle prestazioni periodiche erogate da FONDISS

11 Maggio 2022

Il Decreto Delegato n.63 del 2022 ha lo scopo di disciplinare, in maniera più efficace ed efficiente la gestione delle prestazioni erogate da FONDISS apportando le necessarie modifiche alle disposizioni precedenti. In particolare:

art. 2 viene definito quando viene acquisito il diritto alla prestazione pensionistica

art. 3  in specifiche circostanze è  prevista la possibilità di richiederne un’anticipazione fino ad un massimo del 30%

Si allega il testo completo di cui se ne raccomanda un’attenta lettura

DD63-2022

Doing business in San Marino

Scarica ora il libro in formato PDF

Scarica

Decreto Legge 6 Aprile 2022 nr 58 – Mod. al D.L. 29 Marzo nr 56 e succ. mod e diposizioni per l’uso della teleconferenza/videoconferenza nelle adunanze

11 Maggio 2022

Anche nell’attuale periodo di cessata emergenza sanitaria è data la possibilità per i consigli di amministrazione e i consigli direttivi di tutte le persone giuridiche ed enti, di effettuare le adunanze anche da remoto.

DL58-2022 

Doing business in San Marino

Scarica ora il libro in formato PDF

Scarica

Decreto Delegato 20 Aprile 2022 nr 66 – Disposizioni per la gestione dell’imposta di soggiorno

11 Maggio 2022

Dal 1° Luglio 2022 verrà applicata anche a San Marino l’imposta di soggiorno  determinata per persona fino ad un massimo di 7 pernottamenti e  in base alla struttura ricettiva definita dalla tabella del Decreto nr 66 che si allega. I gestori delle strutture ricettive alberghiere ed extra -alberghiere assumono la qualifica di sostituti d’imposta e sono tenuti a riscuotere l’imposta e versarla all’Ufficio Tributario entro il mese successivo dalla fine di ciascun semestre solare. I gestori devono inoltre presentare entro il 31 marzo dell’anno successivo apposita dichiarazione annuale.

DD66-2022+All

Doing business in San Marino

Scarica ora il libro in formato PDF

Scarica

Regolamento 29 Aprile 2022 nr 5 – Disposizioni applicative di cui al comma3 dell’art. 7 bis “DURCS di congruità” del D.D. 25 06 2021 nr 117 come modificato dall’art. 32 Legge nr 207 22 12 2021

11 Maggio 2022

Si allega il testo completo del Regolamento nr 5 del 29 Aprile 2022 che disciplina i contenuti e la forma del DURCS di congruità  necessario alle imprese tenute ad applicare i contratti del settore dell’edilizia ai fini della partecipazione agli appalti pubblici.

R5-2022+All

Doing business in San Marino

Scarica ora il libro in formato PDF

Scarica

Decreto Legge 29 marzo 2020 nr 54 – Proroga degli interventi straordinari in ambito economico a supporto dell’emergenza economica causata da COVID-19

8 Aprile 2022

Si allega il testo completo del Decreto Legge nr 54 del 29 marzo 2022 le cui  disposizioni si applicheranno fino al 31 dicembre 2022

DL54-2022

Art. 1 (Proroga disposizioni straordinarie in merito alla Cassa Integrazione Guadagni)

  • Gli operatori economici che, nel corso del primo trimestre 2022, hanno usufruito della proroga della CIG causa 2) o della causa 4), oppure non hanno richiesto alcuna proroga, pur rientrando nelle caratteristiche previste, a partire dal 1 aprile 2022 possono richiedere la CIG causa 2) “ordinaria” ai sensi della Legge 31 marzo 2010 n.73 e successive modifiche.
  • Gli operatori economici che, nel corso del primo trimestre 2022, hanno avuto accesso alla proroga della CIG causa 5) possono usufruire di tale tipologia di integrazione salariale, per un numero massimo di ore pari al divisore contrattuale moltiplicato per sei o, per gli orari di lavoro a tempo parziale, alle ore di lavoro mensili moltiplicate per sei a condizione che dimostrino, entro il 15 aprile 2022, il perdurare di una crisi di fatturato del primo trimestre 2022 pari o superiore al 70% rispetto allo stesso trimestre 2019.
  • Gli operatori economici che, nel corso del primo trimestre 2022, hanno avuto accesso alla proroga della CIG causa 5) e dimostrino, entro il 15 aprile 2022, il perdurare di una crisi di fatturato del primo trimestre 2022 pari o superiore al 30% rispetto allo stesso trimestre 2019, possono usufruire della CIG causa 4) per un numero massimo di ore pari al divisore contrattuale moltiplicato per sei, o, per gli orari di lavoro a tempo parziale, alle ore di lavoro mensili moltiplicate per sei.
  • Il perdurare delle riduzioni di fatturato dovrà essere dimostrato entro il 15 luglio 2022 e il 15 ottobre 2022, rapportato ai medesimi periodi dell’anno 2019, al fine di poter accedere alle cause di CIG per il trimestre successivo. Non appena l’operatore economico non raggiunga la riduzione minima di fatturato previsto per la CIG causa 4), questi ha diritto alla CIG causa 2) senza la possibilità di rientrare nelle altre cause di CIG.
  • Agli operatori economici che usufruiscono della CIG causa 5) si applica, al primo accesso, il blocco dei licenziamenti collettivi. Qualora l’accesso alla CIG causa 5) sia successivo al primo trimestre, l’operatore economico per accedervi non dovrà in ogni caso aver proceduto con licenziamenti collettivi nel periodo precedente

Art. 2 (Deroga temporanea all’articolo 16 della Legge 29 settembre 2005 n. 131)

  • Sino al 31 dicembre 2022, è consentito il contratto di lavoro a tempo determinato anche qualora l’operatore economico, nel mese precedente l’assunzione, abbia fatto ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni.

Art. 3 (Proroga interventi speciali rivolti ad operatori in stato di crisi)

  • Gli operatori economici che hanno avuto accesso alla certificazione di stato di crisi, hanno facoltà di richiedere di aver accesso alle disposizioni di cui all’articolo 10 del D.L. n. 6/2021, anche oltre il 31 marzo 2022, qualora abbiano utilizzato CIG causa 4) o 5) nel trimestre gennaio – marzo 2022.
  • Agli operatori economici che richiedono le dilazioni previste, si applica il blocco dei licenziamenti collettivi. Qualora emerga che l’operatore economico richiedente abbia disposto licenziamenti collettivi, le misure previste vengono immediatamente sospese.

Art. 4 (Proroga interventi straordinari in materia di lavoro e ammortizzatori sociali)

Art. 5 (Integrazione Speciale del reddito per inattività)

Art. 6 (Controlli e sanzioni)

  • Successivamente alla presentazione della dichiarazione dei redditi del periodo d’imposta 2022, l’Istituto Sicurezza Sociale effettua con l’Ufficio Tributario i controlli e le verifiche sul fatturato e sui corrispettivi di cui all’articolo 1 dichiarati dall’operatore economico.
  • Nel caso si riscontri una difformità nella dichiarazione di riduzione del fatturato che comporti un improprio accesso alla causa di CIG, il soggetto è punito, se il fatto non costituisce reato più grave, con le pene di cui all’articolo 297 del Codice Penale, ed è tenuto alla restituzione delle somme indebitamente percepite; si applica altresì una sanzione pecuniaria amministrativa pari al 10% delle somme indebitamente percepite, senza facoltà di oblazione volontaria.

Art. 7 (Proroga termini erogazione e presentazione domanda assegno famigliare integrativo)

Art. 8 (Disposizioni finali)

  • Le disposizioni del presente decreto – legge, si applicano fino al 31 dicembre 2022
  • Su richiesta delle Organizzazioni Sindacali e delle Associazioni Datoriali giuridicamente riconosciute, verrà svolta una verifica in riferimento agli effetti che l’attuale contesto internazionale potrebbe avere sullo stato di salute delle attività economiche e sull’occupazione

Doing business in San Marino

Scarica ora il libro in formato PDF

Scarica
Get in touch
x
x

Share to:

Copy link:

Copied to clipboard Copy